giovedì, 16 Maggio , 24

Porro: la mobilità sostenibile è anche questione di sicurezza

Video newsPorro: la mobilità sostenibile è anche questione di sicurezza

Il Future Mobility manager di Pirelli al Salone della Csr 2023

Milano, 5 ott. (askanews) – La sicurezza stradale è una componente fondamentale della sfida imposta dalla mobilità sostenibile. Se ne è discusso nell’ambito dell’undicesima edizione del Salone della Csr e dell’innovazione sociale che si è svolto a Milano, in Bocconi.Nel corso di un panel è stato evidenziato che l’impegno delle istituzioni su questo fronte è sì importantissimo, ma da solo non basta.Alle imprese in generale viene richiesto un impegno e un cambiamento anche culturale nel promuovere mobilità sostenibile. Alle imprese dell’automotive in particolare, poi, è anche il mercato stesso a spingere verso un sempre maggiore impegno sul fronte dell’innovazione verso obiettivi sempre più sfidanti di sicurezza in una prospettiva di sostenibilità complessiva”Le aziende hanno un ruolo importantissimo pilotare il cambiamento nella mobilità, tutte le aziende, e a maggior ragione quelle che sono nell’automotive – dice Stefano Porro, Future Mobility manager di Pirelli – Per l’automotive poi è fondamentale concentrarsi sui prodotti e su come renderli sempre più sicuri. Per noi, chiaramente, lo pneumatico è il prodotto di riferimento che deve assicurare le performance migliori soprattutto nei momenti più difficili, tipo la frenata sul bagnato, ma anche assicurare magari una mobilità estesa che consenta allo pneumatico di essere ‘forte’ nei momenti più critici, quando per esempio c’è una foratura. Su questo per esempio e su questo abbiamo il run-flat, o il ‘seal inside’. Infine abbiamo la sensorizzazione che ci porta nel futuro anche verso l’auto con guida autonoma, che sarà la chiave di volta per riuscire ad andare verso la mobilità sempre più sostenibile e sicura”.Riguardo la loro natura di grandi organizzazioni di persone, alle imprese viene richiesto anche di impegnarsi responsabilmente nei confronti dei collaboratori intervenendo non solo sulle flotte aziendali, ma su tutte le tematiche di mobilità di chi fa capo all’impresa stessa.”Per quanto riguarda poi i dipendenti è fondamentale cercare di supportare una mobilità sicura per ogni tipo di spostamento – conferma il Future Mobility manager di Pirelli – Per esempio per la nostra flotta tutte auto al massimo livello di sicurezza con cinque stelle EuroNCAP, e per tutte quelle che nuove che arrivano andiamo a implementare o a richiedere comunque che siano presenti tutti quei sistemi a ADAS che oggi consentono un miglioramento nella sicurezza del veicolo.Nel corso del panel che si è svolto al Salone della Csr, Stefano Porro ha infine ricordato l’impegno di Pirelli nel promuovere sia nelle comunità cittadine come attraverso comunità più ampi, le tematiche della sicurezza e della mobilità sostenibile attraverso numerose iniziative, elementi questi fondamentali delle azioni di Corporate social responsibility di Pirelli”Promuoviamo tutti quei progetti e iniziative a livello globale e a livello locale che promuovano la cultura della sicurezza stradale – conclude Porro – Supportiamo UN Road Safety Fund, e siamo stati tra i primi nel 2018 a farlo, e continuiamo negli anni sia a livello finanziario sia supportando le diverse iniziative di sensibilizzazione. Poi siamo impegnati in progetti locali per sostenere le iniziative delle singole città. Per esempio a Milano c’è un’iniziativa molto interessante che partirà tra un paio di settimane nelle scuole, che coinvolge i ragazzi sull’importanza di muoversi in maniera sicura e in generale sulla mobilità sostenibile”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles