sabato, 13 Aprile , 24

Arabia Saudita, un volo in mongolfiera per la festa della mamma

Le proposte Visit Saudi per la destinazione...

Sicilia, Schifani: Moody’s alza il rating della Regione

“Premiato percorso di risanamento dei conti” Roma, 12...

NUO (Exor) entra nel capitale di Subdued con una quota del 30%

AttualitàNUO (Exor) entra nel capitale di Subdued con una quota del 30%

Obiettivo espandersi su scala mondiale: focus su Usa e Cina

Milano, 19 mar. (askanews) – La holding NUO – partecipata da Exor e da World-Wide Investments, il più antico family office di Hong Kong – entra con una quota del 30% nel capitale di Osit, azienda romana che opera nel segmento moda per teenager con il marchio Subdued. La partnership strategica tra i co-fondatori di Subdued (Enrico Maria Sconciaforni e Alessandro Orsini) e NUO consentirà al brand di consolidare la sua forte presenza nel mercato europeo e di intraprendere un percorso di crescita su scala mondiale.

Nel 2023, Subdued ha registrato un fatturato consolidato di circa 120 milioni, di cui più del 50% generato all’estero, con un aumento di quasi il 30% rispetto al 2022. Risultati che pongono solide basi per le prospettive future di entrata e sviluppo del mercato americano e di quello asiatico.

“Siamo felici di accogliere NUO come partner strategico per lo sviluppo futuro di Subdued”, ha commentato Enrico Maria Sconciaforni, co-fondatore e presidente di Subdued. “Sotto la guida mia e di Alessandro, Subdued ha raggiunto risultati impressionanti ed è oggi il brand di moda di riferimento per un target molto specifico di clienti tra i 14 e i 20 anni che iniziano a sviluppare la propria identità di stile”. “Siamo entusiasti di questa partnership con NUO – ha dichiarato Alessandro Orsini, co-fondatore e Ceo di Subdued – e crediamo che grazie al loro contributo e al loro network potremmo accelerare lo sviluppo globale di un marchio già ben affermato nel mercato europeo”.

“L’ambizione di NUO è contribuire attivamente al successo globale del marchio Subdued, in particolare puntando sul mercato cinese e nord americano – ha spiegato Tommaso Paoli, Ceo di NUO -. NUO metterà a disposizione le proprie competenze nello sviluppo internazionale, la disciplina di una buona governance, il network relazionale per consentire agli imprenditori e al team di raggiungere le loro ambizioni di lungo periodo”.

Nel corso di questi primi anni di attività NUO ha investito in numerose società italiane di eccellenza tra cui Andriani (innovation & healthy food), Montura (sportswear), Venchi (food), Ludovico Martelli (personal care), Bending Spoons (digital), Slowear (fashion).

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles