martedì, 18 Giugno , 24

La “Stanza senza Tetto”, lo spazio comune del benessere

Video newsLa "Stanza senza Tetto", lo spazio comune del benessere

Il progetto di ActionAid realizzato da giovani di Reggio Calabria

Reggio Calabria, 18 giu. (askanews) – La “Stanza senza tetto”. Questo il nome scelto dagli studenti dell’Istituto di istruzione superiore “Boccioni-Fermi” di Reggio Calabria per lo spazio comunitario rigenerato grazie al progetto di ActionAid “Costruire Futuro, insieme”, promosso dalla Fondazione Cassa Depositi e Prestiti per aumentare la partecipazione civica dei ragazzi stessi ma anche di tutta la comunità educante.Così, quella che era la tristissima infermeria della scuola è divenuta, grazie all’impegno di un gruppo di giovani, affiancati da professionisti e stakeholder del territorio, una stanza di incontro, relax e benessere aperta al territorio. Un luogo che farà diventare la scuola un po’ più a misura di studente. Abbiamo parlato con Eleonora Scrivo – Referente Territoriale ActionAid: “Abbiamo raccolto una nuova sfida nell’ambito della lotta alle disuguaglianze educative, in questa scuola abbiamo svolto un percorso di formazione e co-progettazione insieme ad un gruppo di studenti e studentesse per rigenerare uno spazio che diventasse un hub aperto alla comunità”. Il progetto ha interessato, oltre Reggio Calabria, le città di Siracusa, Palermo, Roma e Milano. L’obiettivo è il rafforzamento del ruolo della scuola e della comunità educante nella lotta alle disuguaglianze educative attraverso la promozione di competenze civiche e sociali. Abbiamo parlato con Flavia Surace – Studentessa Istituto Fermi e partecipante al progetto: “La mia esperienza è nata completamente a caso, in quanto avevo partecipato una sola volta ad un incontro e poi non ero molto informata, quindi non facevo parte di un gruppo afferente al progetto e non avevo notizie. Un giorno mi ritrovo in sala docenti e mi fanno unire a loro in quanto parlavano della comunicazione, del creare video, e tante altre cose che mi hanno sempre appassionato”. Tra i 500mila maturandi del 2024, ci saranno anche i ragazzi del progetto di ActionAid che lasceranno ai loro giovani compagni una scuola più accogliente e più aperta, oltre a uno spazio tutto per loro: la Stanza senza tetto.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles