lunedì, 15 Aprile , 24

Prandini: made in Italy, serve più trasparenza su mercati mondiali

Noi al Brennero per chiedere trasparenza, non...

Anicav: derivati pomodoro sono eccellenza 100% made in Italy

In 2023 esportazioni per 3 miliardi di...

Banche, Bankitalia: ok spiegazioni su prodotti ma migliorare documenti

Effettuato l’esercizio pilota “mystery shopping”, ora andrà...

Giansanti: in 2024 export agrifood verso nuovo record, +6%

Secondo Confagricoltura supererà il tetto dei 64...

Case green, a quanto ammonta la Direttiva Ue?

AutoprodottiCase green, a quanto ammonta la Direttiva Ue?

L’Ue riaccende i riflettori sulla direttiva EPBD (Energy Performance of Buildings Directive) che ha l’obiettivo di riqualificare milioni di edifici residenziali europei migliorandone l’efficienza energetica attraverso due step: portarli entro il 2030 in classe E ed entro il 2033 in classe D.

“L’Italia, secondo l’art.9 della direttiva – spiega Fedele Santomauro, consigliere d’amministrazione della Cassa di previdenza dei ragionieri e degli esperti contabili – ha come obiettivo ridurre del 16% il consumo medio di energia entro il 2030, del 20,22% entro il 2035, per arrivare nel 2050 alle zero emissioni previste per l’intero stock abitativo”.

“Per raggiungere l’obiettivo sarà necessario intervenire su circa 1,8 milioni di edifici, la maggior parte dei quali, costruiti prima del 1945, concentrate soprattutto nelle classi energetiche F e G. Anche se è impossibile calcolare precisamente l’importo di ogni singola riqualificazione – conclude Santomauro – secondo i calcoli stimati da “Scenari Immobiliari” per Il Sole 24Ore, la spesa potrebbe oscillare tra 20 e 55mila euro a famiglia”.

L’articolo Case green, a quanto ammonta la Direttiva Ue? proviene da Notiziedi.it.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles