lunedì, 17 Giugno , 24

#AperiPizzaRara inaugura il Pizza Village 2024

Video news#AperiPizzaRara inaugura il Pizza Village 2024

Un dibattito sulle malattie rare per aprire la kermesse

Napoli, 17 giu. (askanews) – Ha aperto i battenti a Napoli l’edizione 2024 del Pizza Village, la kermesse più importante dedicata alla pizza, uno degli alimenti più popolari del nostro Paese che, in questa circostanza, è divenuto uno strepitoso mezzo di informazione. Ad aprire la manifestazione è stato #AperiPizzaRara, un dibattito sulle malattie rare impreziosito da uno showcooking di Errico Porzio volto alla realizzazione della pizza MaRa, una pizza speciale che scongiura stati infiammatori possibili interazioni con terapie farmacologiche in atto grazie all’assenza di lieviti tradizionali.L’appuntamento ha rappresentato un’occasione per far coesistere due temi centrali nella gestione e nella prevenzione delle malattie rare, ovvero una corretta alimentazione ed un sano stile di vita. A parlarne è stato il Prof. Giuseppe Limongelli, Direttore del Centro Coordinamento Malattie Rare della Regione Campania: “Le malattie rare, troppo spesso, sono orfane di interesse, dobbiamo iniziare ad alimentare la cultura del sospetto, ovvero a pensare al fatto che queste patologie purtroppo esistono. La pizza rappresenta un viatico e, se composta con ingredienti idonei, può essere un alimento completo anche per coloro che sono affetti da malattie rare. La dieta è molto importante nelle malattie croniche così come in quelle rare; ci sono delle patologie in cui la dieta può essere un trattamento”. Il tema è stato approfondito anche da Alessandra Vignoli, Head of Mediterranean Cluster, Chiesi Global Rare Diseases: “Esistono quasi 10.000 Malattie Rare e per la stragrande maggioranza non esiste un trattamento disponibile. In Chiesi Global Rare Diseases ci sentiamo chiamati non solo a offrire terapie e soluzioni innovative attraverso programmi di ricerca e allo sviluppo per quelle comunità in cui esistono poche o nessuna alternativa terapeutica, ma anche a considerare tutti i bisogni quotidiani dei pazienti e delle loro famiglie. Siamo entusiasti di sostenere iniziative come #AperiPizzaRara, un progetto che riflette appieno il nostro impegno nel prenderci cura del paziente in ogni momento della sua quotidianità in linea con il nostro approccio di creazione di valore condiviso e ci offriamo come partner attivo del Sistema Salute per costruire insieme un approccio più olistico a sostegno della comunità delle malattie rare”.Nella lotta e nella prevenzione alle malattie rare assume grande rilievo un approccio interdisciplinare e sinergico tra istituzioni, associazioni, clinici e pazienti. A testimoniare l’importanza del supporto delle istituzioni è stata Barbara Morgillo, Referente della Regione Campania per le Malattie Rare: “A livello di programmazione stiamo dando ampio spazio a questo tema; comunicare e sensibilizzare la comunità su questo argomento è fondamentale sia per lavorare sulla prevenzione, sia per contribuire ai bisogni sociali a psicologici dei pazienti”. L’evento, che si è concluso con la degustazione della pizza MaRa preparata dal pizzaiolo Errico Porzio, è stato scandito da un accesso e proficuo dibattito tra clinici, pazienti e rappresentanti delle istituzioni, dando inizio al Pizza Village 2024.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles